Mission

ControSenso, il Festival italiano della comunicazione giunto alla VII edizione, è un evento culturale e giornalistico autofinanziato, punto di riferimento di tutti i settori della comunicazione, con ospiti del mondo del giornalismo, della cultura, dei media e della politica

Programma

Si tiene quest'anno il 5, 6 e 7 giugno 2019 in caratteristiche location del Centro Italia, con importanti ospiti e decine di giornalisti provenienti da ogni zona del Paese e da decine di testate. Vengono riconosciuti crediti formativi per giornalisti e per avvocati

Relatori

Con oltre 70 ospiti e relatori l'evento ha una grande diffusione sui media e sui social, con dirette streaming, e con corsi, seminari e assemblee tenuti da nomi importanti del giornalismo, dell’economia, della politica e dello spettacolo

Angelo Venti

Angelo Venti, giornalista e fondatore del sito Site.it, ha seguito con inchieste e approfondimenti il terremoto dell’Aquila denunciando lo strapotere della Protezione Civile e le prime infiltrazioni criminali negli appalti e nei subappalti. È responsabile del presidio Libera dell’Aquila e coordinatore di Libera per l’Abruzzo.

Mauro Tedeschini

Mauro Tedeschini, giornalista e direttore del quotidiano Il Centro. Dopo la laurea in Giurisprudenza ha iniziato a collaborare con il Corriere della Sera, poi con il Resto del Carlino e alla Nazione, del quale è diventato poi direttore. Si è occupato poi di finanza, dirigendo il giornale Italia Oggi, e di automobilismo, arrivando alla guida

Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi, è un critico d’arte, politico, scrittore, personaggio televisivo e storico dell’arte italiano. Laureato in Filosofia con specializzazione in Storia dell’arte si è occupato del settore diventando ispettore della sovrintendenza ai beni storici e artistici in Veneto. Ha insegnato Storia delle tecniche artistiche all’Università di Udine ed è stato più volte membro del Parlamento

Maurizio Sacconi

Maurizio Sacconi, senatore, presidente della commissione Lavoro, è stato Ministro della Salute e delle politiche sociali e ministro del Lavoro ed ex funzionario di agenzia Onu. Si è occupato a lungo di politiche sociali e di tematiche legate al mondo del lavoro. È presidente dell’associazione Amici di Marco Biagi, ha scritto numerosi libri.

Mariangela Rametta

Mariangela Rametta, ha studiato all’Università degli Studi Roma Tre ed è Educatrice professionale e Coordinatrice dei servizi. Esperta nel settore socio psicopedagogico da sempre impegnata in attività di volontariato nel mondo della sanità è attivista al Tribunale per la difesa del malato e nell’associazione Help handicap.

Francesco Proia

Francesco Proia, scrittore, editore, appassionato di storia e di arte, ha pubblicato il romanzo Polvere di lago, avvincente spy story ambientata nella Marsica che racconta eventi e accadimenti legati allo scomparso Lago del Fucino. Perito elettronico, ha costituito la casa editrice “Anfiteatro editore”.

Gian Paolo Porcu

Gian Paolo Porcu, laureato in Scienze politiche, appassionato di reportage, è al Comitato italiano per l’Unicef dal 2002, è responsabile dell’Ufficio programmi sul campo per raccordo tra le priorità di intervento Internazionali e i programmi di comunicazione e raccolta fondi dell’Unicef Italia, soprattutto per le emergenze umanitarie. Ha svolto diverse missioni in Paesi in via

Fabrizio Pietrosanti

Fabrizio Pietrosanti, alpinista e ambientalista, è sostituto commissario della Polizia di Stato e pilota di aerei. Istruttore nazionale di scialpinismo del Cai, è stato per anni responsabile del Gruppo attivo Wwf di Tagliacozzo. E’ fondatore della Scuola di scialpinismo “Rosa dei Venti” e da sempre si occupa di tematiche ambientali e della salvaguardia del territorio

Dino Pepe

Dino Pepe, assessore regionale all’Agricoltura, laureato in Economia e Commercio a Bologna, promotore finanziario e Fondatore con alcuni giovani de “L’Istrione”, un periodico locale. Dal 2000 è iscritto all’Albo dei giornalisti ed è stato sindaco di Torano Nuovo, in provincia di Teramo, per circa 10 anni.

Simone Oggionni

Simone Oggionni, coordinatore nazionale dei Giovani Comunisti, si è dedicato fin da giovanissimo all’impegno e alla militanza nel movimento, di cui è stato portavoce nazionale dal 2010 fino allo scorso anno.