Mission

ControSenso, il Festival italiano della comunicazione giunto alla V edizione, è un evento culturale e giornalistico autofinanziato, punto di riferimento di tutti i settori della comunicazione, con ospiti del mondo del giornalismo, della cultura, dei media e della politica

Programma

Si tiene il 4, 5 e 6 luglio in caratteristiche location del Centro Italia, con importanti ospiti e decine di giornalisti provenienti da ogni zona del Paese e da decine di testate. Vengono riconosciuti crediti formativi per giornalisti e per avvocati

Relatori

Con oltre 70 ospiti e relatori l'evento ha una grande diffusione sui media e sui social, con dirette streaming, e con corsi, seminari e assemblee tenuti da nomi importanti del giornalismo, dell’economia, della politica e dello spettacolo

A #ControSenso ‘Bugie e verità nelle inchieste su Bussi, Ombrina mare, Powercrop’

Bugie e verità nelle inchieste su Bussi, Ombrina mare, Powercrop. E’ questo il tema dell’interessante incontro che si terrà nella sala della foresteria,  al Palazzo Ducale di Tagliacozzo, giovedì 9 luglio alle 9.30 nell’ambito del Festival della comunicazione ControSenso. Ne parleranno Augusto De Santis, ambientalista fb/augusto.desanctis, Angelo Venti, giornalista fb/angelo.venti e Donato Di Matteo, assessore regionale ai Parchi @donatodimatteo1

Luca Gianotti

Laureato in filosofia, è guida di montagna, esperto di cammini, ed è tra i fondatori della Compagnia dei Cammini. Ha fondato l’associazione La Boscaglia di cui fu presidente per più di un decennio. E’ stato scialpinista con all’attivo alcune spedizioni alpinistiche importanti tra le quali la traversata del Vatnajokull (Islanda). Ha scritto numerosi libri in

Raccontare il cammino: a piedi in Abruzzo: ancora si può? a #ControSenso si parla anche di ambiente

“Raccontare il cammino: a piedi in Abruzzo: ancora si può? Legislazione della montagna”. E’ questo il tema del seminario che si terrà al Teatro Talia di Tagliacozzo, giovedì 9 luglio alle 17 nell’ambito del Festival della comunicazione #ControSenso. Relazioneranno Fabrizio Pietrosanti, alpinista fondatore scuola “Rosa dei Venti” fb/faber.mountain, Antonio Carrara, presidente Parco Nazionale d’Abruzzo @carrara61, Stefano Ardito, scrittore di guide fb/stefano.ardito.35, e

La politica e i conti della sanità, a #ControSenso ospiti importante per parlare di numeri impazziti tra ricorsi e sentenze

“La politica e i conti della sanità: numeri impazziti tra ricorsi e sentenze”. E’ questo il tema dell’interessante incontro che si terrà nella sala della foresteria, al Palazzo Ducale di Tagliacozzo, giovedì 9 luglio alle 15 nell’ambito del Festival della comunicazione ControSenso. Ne parleranno Giuseppe Zuccatelli, scrittore scientifico, subcommissario Sanità @BeppeZucca, Silvio Paolucci, assessore alla Sanità regione

MUSEO DEL BRIGANTAGGIO E UNITA’ D’ITALIA

Il comune di Sante Marie ha da qualche anno posto la sua attenzione sul brigantaggio, fenomeno che ha avuto grande rilievo nel territorio marsicano. L’8 dicembre 1861 infatti, proprio alle porte di Sante Marie, a Casale Mastroddi, venne catturato il brigante Josè Borjes generale catalano mandato in Italia per riportare sul trono Francesco II. Questo

PALAZZO TORLONIA

Il palazzo originale è stato edificato ad Avezzano dal principe Alessandro Torlonia (”Principe honoris causa” per aver prosciugato il Lago del Fucino) tra il 1870 e il 1875 ed è divenuta la sua residenza abituale fino alla sua morte. Dopo il terremoto del 13 gennaio 1915 è stato ricostruito ed il profilo architettonico è rimasto

PALAZZO DUCALE

Eretto dagli Orsini alla fine del ‘300, compiuto nel ‘400 da Roberto Orsini in forme rinascimentali, passato poi ai Colonna e ai Barberini.L’esterno. E’ un imponente edificio di Tagliacozzo, che ha nella facciata quattro bifore architravate al primo piano e quattro ornate finestre centinate al secondo. Notevoli sulla sinistra il portale rinascimentale (sormontato dall’impresa e

TEATRO TALIA

Il Teatro Talia, ex convento benedettino adibito a teatro nel 1686, dopo alterne vicende è stato rinnovato nel 2002. Ha una sobria ed elegante facciata e tre ordini di palchi all’interno, dove può ospitare oltre 200 persone. La sala è costituita dalla platea, con 83 poltrone, e da tre ordini di palchi per un totale